Recensione Vino: il Chianti Classico

Il Chianti Classico è un vino toscano che non conosce mezze misure: o si odia o si ama!  Impossibile descriverlo in maniera omnicomprensiva tante sono le sfumature con cui viene prodotto ed ognuna cela un ancestrale segreto della nostra storia.

chianti_classico

Vino Toscano - Chianti Classico

Per questo motivo gli intenditori amano degustarlo disquisendone le potenzialità e caratteristiche ed aggettivandolo con definizioni che riportano il tutto ed il contrario di tutto.
Con questa premessa sono sicuro di avervi incuriositi, ad ogni modo c’è da dire che tutti i
chianti sono prodotti dai medesimi vitigni ovvero: sangiovese, canaiolo, trebbiano, malvasia bianca, sauvignon e merlot.

Il sangiovese, come per tutti i vini toscani risulta essere il protagonista e può essere vinificato in purezza o in quote variabili con un minimo del 75%, mentre la percentuale delle altre uve cambia da produttore a produttore.
Il colore è decisamente granato, sempre più scuro con l’invecchiamento.

Profumo altresì variabile da uva passa, a fieno, a confettura. Sapore spigoloso, asciutto e tannico di prugne ed uva secca, pelle di cavallo (non ci credevo quando me l’hanno detto, ma è la verità!), miele di castagno, rosolio, sigarette (bizzarro ma altresì vero) e lampone.

Canonicamente abbinato alle grigliate il giovane, il più complesso riserva alla selvaggina e formaggi di grotta; io dapprima l’ho provato con ogni tipo di vivanda, poi per addolcirlo l’ho abbinato a formaggi freschi e cremosi con miele d’acacia e yogurt! Sono veramente curioso di sapere cosa ne pensate!

foto

Share
recensione vino, toscana, vino , , ,

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>