Rencesione del Dolcetto d’Alba: il vino della concordia

Il Piemonte non finisce mai di stupire, soprattutto nel caso del vino Dolcetto d’Alba, regale e raffinato nettare di consumo popolare nelle Langhe. Basisce alquanto il fatto che un vino così

recensione vino Dolcetto d'Alba - Vino Piemonte

Vini Piemontesi - Dolcetto d'Alba

elegante possa essere di quotidiano consumo e tradizionalmente a tutto pasto secondo le abitudini degli autoctoni.

Sembra proprio che quest’antica terra abbia fornito un regalo importante alla sua gente; si perchè il carattere del dolcetto è così particolare da renderlo il vino della concordia, dell’amicizia, colui il quale mette d’accordo tutti e placa subitaneamente gli animi.

Giovane, di medio corpo ed ottimo bouquet ottenuto esclusivamente da vitigni dolcetto la cui produzione è consentita nelle province di Asti e Cuneo, ha un colore rosso granato intenso con sfumature rubino. Corposo ed etereo allo stesso tempo, emana un rincuorante profumo di mosto selvatico che il benevolo sapore esalta con marcate note di ciliegia, prugna fresca, uvetta sotto spirito, more e lamponi.

Un vino decisamente italiano nel senso vero della parola ed allora non lo consumiamo solo a tutto pasto, ma eleviamolo ad aperitivo con manicaretti vari!

Così ho fatto,e vi riporto la mia esperienza: l’ho provato con formaggio di pecora umbro stagionato e taralli pugliesi all’olio vergine d’oliva…eh si! Dal nord al sud ha proprio messo d’accordo tutti! ;)

Share
piemonte, recensione vino , , ,

1 comment


  1. Pingback: Rencesione del Dolcetto d’Alba: il vino della concordia

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>