Recensione vino Khvanchkara, un rosso da aperitivo

Vino khvanchkaraOggi vi voglio portare in Georgia per farvi scoprire uno dei suoi vini più famosi e chiacchierati di sempre: il Khvanchkara, forse più noto come il “Vino di Stalin”.

Come possiamo facilmente capire dal nome, questo vino ha una storia strettamente legata al dittatore georgiano: prodotto a Gori, luogo di nascita di Josif Stalin, il Khvanchkara era molto amato dall’ex leader sovietico, anche molto più della vodka! I pettegolezzi vogliono che ne fosse talmente appassionato da offrirlo in assaggio al Presidente USA Franklin durante l’incontro di Yalta del 1945.

Dopo questo breve excursus storico, vediamo quali sono le caratteristiche del Khvanchkara: prodotto dall’uva Alexandreuli e Mujuretuli, è un vino rosso da aperitivo o dessert semidolce dal colore lillà intenso, soave al sapore e all’odore con un gusto ricco al profumo di lamponi.

Potete trovare vendita il Khvanchkara nelle migliori enoteche, ma vi consigliamo comunque di fare una viaggio in Georgia e sorseggiarlo circondati dal bel paesaggio locale. “Na zdarov’ju!”

Share
recensione vino, vini esteri , , , , , ,

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>