Recensione del vino Pinot Rosa: un classico per le feste

vino per piatti di pesce

Pinot Rosa - il vino ideale per piatti di pesce

Natale ed ancor meglio Capodanno richiamano a gran voce un compagno gentile col quale far festa: il vino trevigiano Pinot Rosa!

Questo vino è ottenuto da un 60% d’uva Pinot Bianco e da un 40 % Pinot Nero; il mosto è  immesso in vasche d’acciaio a temperatura controllata di 10°-11°C per almeno 36 ore dove è a diretto contatto con le bucce e questa è l’operazione dalla quale scaturisce il caratteristico colore rosato con bagliori accesi.

Poi si procede all’inoculo di lieviti selezionati (per attivare la fermentazione alcolica gestita a  (temperatura controllata), la permanenza dei quali si protrae per circa 30 giorni. Infine la rifermentazione naturale in autoclave (2,5Atm CO2) determina il tipico accento frizzante ed il perlage fine e resistente.

Il fiabesco colore è sintomatico dell’interessantissimo profumo: botte nobile, lampone e rosa; mentre al palato si rivelano giocose note di sali minerali, frutta secca e melograno con un comun denominatore: sfumatura intensa di noci!

Brillante ed elegante, galvanizzante ma pacato è indicatissimo per aperitivi e cene a base di pesce tra cui ottimo è lo sposalizio con i crostacei, cosa che concordo pienamente e proprio in virtù delle feste vi do un altro consiglio: provatelo a fine pasto col raffinato dessert fonduta al cioccolato (alla quale abbinerete frutta come fragole, banane, uva e pesche..): una sorpresa per gli innamorati!!

Share
recensione vino, veneto , , ,

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>