Recensione del vino Moscato oltrepò pavese

Moscato Oltrepo Pavese

Moscato Oltrepo Pavese

Può la raffinatezza assumere una connotazione di semplicità? La domanda risulta retorica.. ma se mi seguite in Lombardia, vi presento con una breve recensione, un vino che adoro: il moscato oltrepò pavese, la cui produzione è consentita solo nella provincia di Pavia.
Assaporarlo per me è proustiano poiché mi ricorda le dolci domeniche estive durante le quali la mia famiglia si riuniva a pranzare all’ombra delle vigne di moscato coltivate nella casa di campagna dei nonni. Ed è proprio questo che ci regala: un carattere nobilmente ed  austeramente semplice intriso di antichi valori.

Il colore è giallo paglierino limpido con riflessi molto dorati e brillanti, il profumo è intenso e penetrante, decisamente aromatico di frutta e fiori estivi così come il gusto che è altresì vivo e delicato. Dolcissimo e suadente, frizzante ed armonico, equilibrato e fresco è indicato  per accompagnare dessert elaborati, ma io ve lo consiglio anche con i primi piatti e specialmente con gli  gnocchi di patate: abbinamento bizzarro? Provate!

Share
lombardia, recensione vino ,

2 comments


  1. Pingback: Vino Sangue di Giuda | Vini Lombardia | Traditore solo di nome | il blog dell'oste

  2. Pingback: Eventi Vino | Vino Oltrepo Pavese | Castello di Stefanago

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>