Vini del Salento: il Salice Salentino

Vino Salice SalentinoOggi andiamo alla scoperta dei sapori della Puglia e più precisamente del vino Salice Salentino, che viene prodotto in diverse varianti: rosso, rosato, bianco, Pinot Bianco, Aleatico Dolce e Aleatico Liquoroso dolce.

Tra i vini del Salento, il Salice Salentino è uno dei più antichi e oggi come in passato viene prodotto nella provincia di Lecce e la sua composizione è 90% di uva Negroamaro e il restante di  Malvasia Nera. Ha ottenuto la denominazione DOC nel 1976.

Le bottiglie del Salice Salentino devono essere riposte orizzontalmente su scaffali di legno e devono essere conservate al buio a una temperatura tra i 10 e i 15°C e con una percentuale di umidità del 70-75%.

Il bianco è ottimo da consumare con i primi piatti, verdure e pesce a una temperatura fresca di 10-12°C. Il rosso, invece, si accompagna bene a carni rosse e piatti corposi e deve essere servito a una temperatura leggermente più alta, intorno ai 18°.

Il rosato è squisito se sorseggiato a una temperatura di 12-14°C in compagnia di salumi piccanti, carni al forno o spezzatini, frittate e formaggi ovini freschi .

Infine declinato nelle versioni Dolci e Pinot Bianco il Salice Salentino è ottimo da abbinare ai dessert.

Share
puglia ,

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>